1°GIORNO : SISTEMAZIONE IN HOTEL 

Primo giorno arrivo a Portorose e sistemazione in albergo. Nel pomeriggio incontro con gli istruttori di bici i quali vi daranno un rapporto dettagliato dell'itinerario. Cena in albergo.

2°GIORNO : PORTOROSE – PIRANO - STRUGNANO 

Da Portorose ci si avvia sul lungomare verso Pirano oltrepassando il complesso turistico di Bernardino. A Pirano visitiamo la splendida piazza ovale con le facciate dei palazzi che testimoniano le radici venete del paese. Finita la visita  pedalando lungo una stradina a strapiombo sul mare si arriva al  Parco naturale  di Fiesso. Da qui si prosegue  verso  Strugnano, zona famosa per le sue  saline dove ancora oggi viene prodotto il sale col metodo tradizionale. Ritorno a Portorose attraverso la galleria della vecchia ferrovia di Strugnano.

  • Difficoltà: Media
  • Lunghezza: 16 km
  • Tempo di percorso: 2,5 ore
  • Tipo di percorso: Asfalto


3°GIORNO : PORTOROSE - CANEGRA 
Partenza da Portorose  verso il confine di stato con la Croazia. Lungo il percorso si può ammirare il paesaggio delle saline di Sicciole, contornato dai  frutteti di mele e pesche. La strada salirà lungo il pendio della penisola di Salvore  dove ci aspetta una bellissima vista panoramica sul golfo di Pirano e  sui resti delle  vecchie casette delle saline di Sicciole.

  • Difficoltà: Media
  • Lunghezza: 32 km
  • Tempo di percorso: 3,5 ore
  • Tipo di percorso: Asfalto+Sterrato



4°GIORNO : PORTOROSE - KORTE 
Oggi si inizia la gita da Portorose oltrepassando i colli sauri fino a Cetore. Qui ci aspetta un  bellissimo percorso lungo i sentieri  boschivi, con le tipiche querce istriane, che ci proteggono dal caldo sole estivo. Il sentiero prosegue verso il paesino sauro di Corte. Ritorno in lieve discesa verso Portorose.

  • Difficoltà: Media - difficile
  • Lunghezza: 26 km
  • Tempo di percorso: 3,5 ore
  • Tipo di percorso: Asfalto+Sterrato

 

5°GIORNO : LIBERO

6°GIORNO : PORTOROSE-VALLE DEL DRAGOGNA
Il tragitto della  Parenzana (strada della vecchia ferrovia che un tempo collegava Trieste e Parenzo)attraversa antichi paesi Istriani, si avvicina al mare per poi salire tra i vigneti e gli uliveti, attraversando  valli e innalzandosi sui colli. Il sentiero è adatto a tutti.Nella romantica atmosfera delle cantine istriane immancabile non assagiare un tipico pranzo istriano e il vino di loro produzione.

Il percorso continua lungo la  strada sterrata nella valle selvaggia del Dragogna – uno dei parchi naturalli più belli dell´Istria slovena dove in passato erano situati i tipici  mulini ad acqua. Oggi si puo ammirare quello di Kodarin.

  • Difficoltà: Media
  • Lunghezza: 40 km
  • Tempo di percorso: 5 ore
  • Tipo di percorso: Asfalto + Sterrato

 
7° GIORNO: PORTOROSE – CAPODISTRIA – ANCARANO 
Un percorso che da Portorose ci porta attraverso vigneti, uliveti e il lungomare fino a Capodistria  e Ancarano, da dove salperà la nave verso Portorose.  Sulla nave ci aspetta un tipico pranzo  a base di pesce. Partenza della nave con minimo 20 persone.

  • Difficoltà: Media
  • Lunghezza: 29 km
  • Tempo di percorso: 3,5 ore
  • Tipo di percorso: Asfalto



PERIODO CONSIGLIATO:

Giugno, settembre, ottobre, novembre

Prezzo per persona in camera doppia per minimo di 15 persone: 550,00€
I prezzi non sono validi nei giorni festivi!

 

Il pacchetto include:

  • Sistemazione in camera doppia con  mezza pensione
  • Pranzi al sacco
  • Deposito bici con possibilità di lavaggio delle biciclette
  • Ingresso libero nella piscina
  • Guide e assistenza tecnica
  • Assicurazione infortuni
  • Trasferimenti durante le gite
  • Escursione in batello e due pranzi tipici

Sconti per bambini:

  • Fino a 3 anni  GRATIS,
  • Da 3 fino a 7 anni sconto di 50%
  • Da 7 fino a 15 anni sconto di 30%

Supplementi:

  • Camera singola 20€ a notte
  • Nolleggio bici 15€ al giorno
  • Trattamenti wellness a pagamento

Top